Blog: http://moltobene.ilcannocchiale.it

Storie di F.S. 3

Ho visto persone dormire nei modi più assurdi e impensabili, con le braccia sulla fronte, con le gambe a mezz’aria e con i cuscini abbracciai come salvagente. Vi assicuro però che la bruttezza del ragazzo che dorme di fronte a me, sul seggiolino di questo Intercity che mi conduce nella mia città, è di una bruttezza rara. Assolutamente introvabile. Occhi e bocca aperta, auricolari a volume inconsueto e un perenne smorfia che gli fa arricciare il naso. Ho paura che sia allergico a qualcosa o che stia morendo.

Nell’impensabile universo dei miei viaggi di ritorno però, questo è forse il più normale. Niente cani, niente risse, nessuna signora spagnola sfrattata dal suo posto per aver fatto vedere la prenotazione di una settimana prima. O almeno per ora… Una grande gioia insomma, un piacere acuito poi dall’aver pagato il biglietto 24 euro (grazie ad un rimborso di 29,50 euro): una volta tanto sono io che posso dire: FS và tù pì ‘ngoul!
Mancano solo quattro ore alla fine del viaggio. Le altre cinque sono passate veloci, grazie al sonno arretrato causato da due giorni di baldoria milanese. Dedico questo post ai miei amici barlettani e non, ancora in quel di Milano.
Stasera, mentre metterò in bocca un cucchiaio di sardollini appena pescati, v’immaginerò a combattere con Polpe di pomodoro e Braciole di Coppa Esselunga. Vicini ma lontani.

Vi voglio Molto Bene.

 

Nota postuma dell’autore

RETTIFICO IMMEDIATAMENTE:

era andato tutto troppo bene. Subito dopo aver scritto il pezzo, sono stato punito. Siamo scesi a Termoli, e di là in pullman siamo arrivati a Vasto, a causa di un morto sulla linea ferroviaria. A Vasto il treno è partito con un’ora di ritardo. Chiesto a Barletta il rimborso, l’addetto alla biglietteria ha risposto che essendo queste cause esterne alla Ferrovia: le FS non rimborsano.

Spero che le FS falliscano nel giro di pochi mesi e muoiano tutti i responsabili dell’azienda.
Bastardi!

Pubblicato il 11/3/2008 alle 11.10 nella rubrica Storie di F.S..

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web