.
Annunci online

moltobene
Dio non è morto (e sta benissimo in Argentina)


Dialoghi col nonno


18 novembre 2011


-          Ninoooo, bbbello di nonno. Bbbeelloooo. Come stai?

-          Bene Franco. Molto bene. Sto tornando a casa. Lo sai?

-          Sì, amore di nonno. Sì. E questa è una notizia ancora più bella. Non solo stai tornando, ma anche oggi. È una meraviglia. Domani stai qui! che bbellooo

-          Perché, così domani mangiamo insieme?

-          Certo. Ma non solo.

-          Perché domani mangiamo insieme e compri le cozze?

-          È chiaro. Ma non solo per quello.

-          Dobbiamo giocare ad indovina chi? Io ho paura di te, Frank. Che c’è domani?

-          Ah ah ah. (risate diaboliche che fanno presagire nulla di buono) Ho pensato che domani mattina possiamo andare alla Sagra del cardoncello a Minervino. Che ne pensi? Stanno dei funghi Nino… ma bbelliiii. Sai che tagliatelle che si mangiano con quei funghi…

-          Scusami Frank. Ma a che ora vorresti andare domani, domenica mattina, alla sagra del cardoncello?

-          No, no. Non ti preoccupare. Non presto. Alle nove. Nove e mezzo. Non presto.

-          Franco, ma le nove è l’alba. Non è presto.

-          Mmmeeennn vattìn. Quante chiaaacchieereee. Quanto dobbiamo stare? Andiamo là e torniamo indietro.

-          Va bè. Va bè. Poi domattina si pensa. Sempre se non chiedo al capotreno di fare inversione di marcia.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Funghi cardoncello Minervino

permalink | inviato da D.M.T. il 18/11/2011 alle 18:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 maggio 2011


- Ninooo, bbello, amore di nonno, bbello, come stai ?
- Frank, ciao. Tutto bene. Anzi, molto bene. E tu?
- Eee, nonno. Insomma…
- Che è successo?
- Eh no, niente. L’età. L’età. Sento che la morte si avvicina.
- Madonna mia… sti pensieri brutti a quest’ora.
- A te tutto bene? Che fai a Milano?
- Ora ho appena finito una lezione. Tra poco invece iniziano gli esami
- E quando finiscono gli “studiamenti” ?
- Mah, guarda, credo e spero l’anno prossimo.
- Madò, così tanto tempo?
- Eh sì. Quest’anno ho iniziato la specialistica e l’anno prossimo la finisco.
- No, no. Troppo tempo. Senti a tuo nonno… Smetti di studiare che non serve a niente e fai l’antiquario. Che si fanno un sacco di soldi.
- L’antiquario?
- Sì, esatto. Vendi oggetti antichi. D’antiquariato. E diventi molto ricco. Basta a studiare, che dici?
- Dico che è una buona idea.
- Bravo, bravo Nino.
- Senti Franco, dai un bacio alla nonna. Ti bacio. Ci vediamo presto.
- Ciao Nino, ciao amore. Ciao Nino.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. giovani nonno antiquariato cercare lavoro

permalink | inviato da D.M.T. il 5/5/2011 alle 9:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 agosto 2010


Ricordando Cossiga


Ginooo( che sarebbe mio padre) hai sentito Cossiga? Ha l’età mia. E stè a murì.


(mio zio) E che c’entri tu con Cossiga? Cossiga era uno statista. Tu sei un nonno che gioca al lotto…



- Ha gli stessi anni miei Cossiga, però mò mò…


- (mio padre) Cossiga si porterà nella tomba tutti i peggiori segreti della storia italiana.


- (mio zio) Quasi come mio padre. Il mistero della Multifilter slim nascosta in giardino, del 54 a Napoli che tardava ad uscire, il mistero dei tre vini diversi a tavola…


 Che cretino quest’altro…  a proposito, Nino ( che sarebbe chi scrive), vai in cucina prendi i fioroni e porta il vino bianco. Che sul gelato va meglio.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. morte cossiga politica italiana

permalink | inviato da D.M.T. il 17/8/2010 alle 21:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


30 dicembre 2009


Al telefono con la persona sbagliata.

 

-          Pronto?

-          Corrado?

-          Pronto?

-          Corrado?

-          Papà ( che sarebbe Frank), vedi che hai sbagliato numero…

-          Corrado, non sei tu?

-          No papà. Sono tua figlia (che sarebbe mia madre). Non sono Corrado.

-          È impossibile!

-          No, papà. È possibilissimo. Hai semplicemente sbagliato numero.

-          Mah… ero convinto di trovare Corrado. Vabbè. Ciao a papà. Ciao. Ciao.

-          Ciao da tua figlia. Da oggi Corrado.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sbagli telefono corrado

permalink | inviato da D.M.T. il 30/12/2009 alle 16:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 ottobre 2009


-          Ninooooooo (che sarei io)

-          Frank, come stai? (che sarebbe mio nonno)

-          Eee bello di nonno, bello di nonno mio, mica tanto bene.

-          Neee Frank, ma perché dici ciò? Che è successo?

-          Nooo, niente…

-          Come niente? Sei stato male?

-          No.

-          Sei andato all’ospedale?

-          No.

-          La nonna non si è sentita bene?

-          No.

-          E allora, scusa? Che è successo? Nen m si facinn schandè!

-          Il lotto. Il lotto… Non prendo da almeno quattro settimane.

-          Ah… il lotto ti da immense pene… capisco. Capisco...

-          Sta quel 53 su Cagliari, che non ne vuole sapere e non ne vuole sapere…

-          È cocciuto?

-          Si. E depravato pure.

-          Frank, dai, farò qualche preghierina per te e per il 53 su Cagliari.

-          Vebbene Nino, grazie assai. Ciao. Ciao bello. Ciao amore di nonno. Ciao amore. Ciao, ciao.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Lotto Cagliari 53

permalink | inviato da D.M.T. il 17/10/2009 alle 11:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


4 maggio 2009


-          Ninooo (che sarei io). Amore mio. Bello di nonno. Come stai?
-          Bene Frank (che sarebbe mio nonno). Bene. Come vedi in carne ed ossa.
-          Ti sei tagliato i capelli?
-          Si un po’.
-          Hai fatto bene. Stai bene!
-          Grazie.
-          Senti Nino, ti devo chiedere una cosa.
-          E dimmi, dimmi!
-          A soldi come stai?
-          Mmm, bene. Bene.
-          Ok. Allora non è che mi vuoi dare cinquanta euro. Poi appena è, te li ridò.
-          Frank ma sono sceso giusto con 50 euro. Se te li do poi sto senza una lira.
-          E vabbè dai… allora no. Tieniteli. Tieniteli. Vabbè Nino, ci vediamo dopo a pranzo?
-          E come no…
-          Va bene. Vado a comprare le cozze. Ci vediamo dopo. Apri gli occhi.
-          Certo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nonno cinquanta euro

permalink | inviato da D.M.T. il 4/5/2009 alle 0:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


7 febbraio 2009


- Ninoo (che sarei io)
- Frank (che sarebbe mio nonno)
- Come stai?
- Bene, Frank. Bene!
- Mò quando scendi?
- Non lo so. O a marzo o ad aprile.
- Addrttour… aprile?
- E si, Frank…
- E che devi fare fino a marzo, non puoi venire un po’ prima?
- Magari…Devo andare a lezione, devo studiare, devo fare un sacco di cose.
- Ma alle lezioni vai anche il pomeriggio?
- Si, spesso.
- Madooooo. E come fai? Non è possibile!
- Cosa non è possibile?
- Andare alle lezioni il pomeriggio. Come fai a dormire poi?
- Ma io non dormo quasi mai il pomeriggio. Non che non mi piaccia, ma non posso.
- Vabbè, vabbè, non mi fare pensare a queste cose crudeli. Dì ai professori se possono fare una pausa
così tu ti vai a dormire, no?
- Ma è assurdo, Frank. Si può vivere anche senza riposino pomeridiano.
- No che non si può. No che non si può. Io non sarei mica arrivato a ottant’anni senza dormire il
pomeriggio…
- Vabbene nonno, va bene. Mi porto i cuscini a lezione.
- No, non ci andare alle lezioni. E dormi!
- Ok, Frank. Farò così…


18 novembre 2008


- Ninoooo (che sarei io)
- Hou, Frank… Come andiamo? (riferito a mio nonno)
- Bene nonno, bene. Anche se senza di te non è la stessa cosa.
- Anche tu e la nonna mi mancate molto, Frank.
- Senti Ninno…
- Dimmi.
- Ti volevo dire una cosa.
- E dimmi...
- Prenditi uno di quei puttanoni di 30 – 40 anni che stanno a Milano. E tienitela.
- Scusa Frank, perché non dell’età mia?
- No vabbè, anche una dell’età tua magari. Però così… a giocare…
- E va bene Frank. È un po’ ambizioso come piano, ma vediamo quello che si può fare…
- Mi raccomando. Mi raccomando.
- Mi raccomando a te. Non fare il depravato. E non fare arrabbiare la nonna.
- No. No. Ciao Ninoooo
- Ciao Frank.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nonno Milano nonna

permalink | inviato da D.M.T. il 18/11/2008 alle 0:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Roba da Iulm
Dialoghi col nonno
Storie di F.S.
Scene di vita vissuta
Il sondaggio del Sabato (o della Domenica)
Dario: un barlettano da Birmingham
Pensieri e parole (al contrario)
Aire de Espana: Ciccio da Granada
Lo Sport è alla base di una società sana
Fatti dalla/della Terra Natìa
Goffredo
Vota Antonio Latrippa
Cronache Belghe
Strange SCOTTISH Story
Forsepoesie
...sta Luego

VAI A VEDERE

L'austalopiteko
Giuseppe Spadaro (Ferrone)
Marvellouse
Papagnol



 


 



  1. Ad una certa ora inizia un nuovo giorno
  2. Tu, per me, sei una fonte di direzioni da seguire!
  3. Si è operato al POLO d'Adamo.
  4. Ieri a "Ciao Darwin" giocavano Zoccole contro "Madri Lecite".
  5. Se io voglio gli occhi blu come devo fare?
  6. http://www.youtube.com/results?search_query=luca+erario+e+lo+spagnolo
  7. Hai la cicca per il dopo alito?
  8. - Sei di Barletta? - Si. - E Basta?
  9. http://www.youtube.com/watch?v=XgszlJMR7_E
  10. Ma il gobbo era di Nottingham o di Rotterdam?
  11. (Ad un professore d'informatica) Scusi, ma lei lo conosce Google Hearth ?
  12. Il grosso non piace, il definito piace! Se costruisci mostri, se mostri attrai!
  13. In un certo periodo della tua vita riesce ad essere difficile fare lo Iulm! 
  14. Ma se io vado da Canova, gli dò 5000 euroe gli dico di farmi entrare nella casa del Grande Fratello, lui ci riesce?
  15. Non tutti siamo uguali, quindi tutti siamo diversi.
  16. Sai, pensavo di stare peggio con gli esami. - E invece? - Invece sto messo male.
  17. Ero seduto sul posto accanto a uno che ha fatto il compattato di cui non l'ho passato
  18. Anglofono e anglofilo... è tipo Galatone e Galatina?
  19. Sono a Londra che studio italiano che devo preparare gli esami di Spagnolo....
  20. Oh ragazzi, non dite che io non conosco la storia. Mi ricordo tutto. Anche quando l'Italia ha vinto i mondiali nel '90.
  21. Oh ragazzi, ma l'Aquila non si trova nel Lazio?
  22. Io so che uno tra Hitler e Napoleone è morto in una vasca da bagno!
  23. Le torri gemelle sono cadute a novembre.
  24. L'America fu scoperta nel 1890.
  25. Ma dai, cosa dici... Matera è in Puglia.
  26. - Luca, ma dov'è morto Napoleone? (dopo un suggerimento mal compreso) - In viaggio. - Non in viaggio. Ad Ajaccio. Ma sai almeno che Ajaccio è in Corsica? - Si, si. Corsica in Spagna.
  27. - Luca, chi è Gandhi? - Uno scultore spagnolo...ha fatto la chiesa della famiglia e sono pure andato a vedere la sua casa. La casa di Gandhi! 
  28. Obama? il nome? Barack è il nome? Che brutto nome...
  29. Etiopia? Non lo so cos'è, ma deve essere roba di Africa...
  30. - Quindi hai imparato l'inglese a Glasdov? - Beh, ci ho provato. In Scozia lo parlano molto male. - Ma perche Glasdov è in Scozia?
  31. in questa settimana ti cerco vedere di provare e di richiederere se si può fare una ricarica 

                     

   SCRIPTA MANENT    

 

- Al diavolo la vita sociale quando hai un giradischi...

Walter Viscardi

 

- Mamma, quando sarà, me la scrivi tu la Tesi? - Ed in cosa? - Non lo so. Basta che me la scrivi tu...

U'Bazitt

 

- Che Bevi Fabrì? Un Gin Tonic?  - No. Non posso. Con un Gin Tonic faccio un altro figlio stasera... 

Zio Fabrizio

 

- Cosa fa Valeria nella vita? - Ingrassa. 

Ilaria Santeramo

 

Voi sapete che io bevo solo sul lavoro. Da poco però, ho iniziato a bere solo verso fine lavoro.

Vinicio Capossela 

 

Gli starnuti li sanno fare solo i merdosi

Marilia Quattrini

 

Facciamo che ci diciamo amore per finta?

Claudia Lacerenza

 

- E tu di che squadra sei? - Io non seguo più il calcio. Da quando non gioca Batistuta questo sport non ha più senso.

Anonimo spettatore della Bet Shop in via Pomponazzi 

 

E' sotto i volti angelici che si nascondono le più grandi Moane Pozze

Marco Lomuscio 

 

In via Torino ( a Milano), a quest'ora c'è da camminare con la minchia in mano.

Gabriele " Gabs" Genovese

 

Penso che la signora Orietta Berti, assomigli ad un tortellino.

Alda Merini

 

In questa università si sta compiendo una tragedia. Per il fatto che voi non sapete niente. Ma davvero niente! Ogni secondo scompaiono secoli di nozioni millenarie. Così: puff!

Antonio Scurati  

 

Il Buddismo è una religione poliglotta

Dottor Ciao.

 

Solo Diliberto è più triste della carbonara mangiata con l'acqua (e senza il vino).

Io

 

  • Ma in questa festa che hai fatto con 7000 euro, ce n'erano almeno 1000 di valori?
  • Va bè... lei è stata con con dei ragazzi che sono dei Sex Symbol. Io invece sono un "ex" symbol

Pier Paolo Tanzi

 

 
Se io vengo a studiare qui, prendo una brutta piaga

Savio Losito 

                           

  • Mio figlio non m'interessa che venga intelligente e bravo a scuola, l'importante è che sia agile e scattante, come Martins
  • Leon Battista Alberti era un uomo "abbastanza intellettuale"
  • Se oggi ero donna vi soddisfavo tutti.     

Monio 

  • Da un grande potere derivano grandi responsabilità 

Zio Ben ( lo zio dell'Uomo Ragno)


  • Basta! Da oggi non bevo più. Devo ritornare il ragazzo genuino che ero. Genuino. Genuino.Genuino.     

Rambo 


  • Quel poveretto, non è che non ha mai letto un giornale, è che probabilmente non lo leggerà mai in vita sua. 
  • E questa è la rovina...che quando tutti e due siete all'antica, c chezz v'assì dà sàtt? L'arte contemporanea?              

Giuseppe Ferron Spadaro



  • Cecchi Paone ha accettato di andare sull' Isola dei Famosi , perchè credeva fosse a Mykonos

Ciccio Brambilla Dimiccoli

 

  • "Benvenuti nella Repubblica Indipendente del mio PC"

Giada 

 

  • Ero in coda in autostrada e meditavo sul Barocchismo del mondo...

Gianni Canova  

 

  • Le vere artiste sono le mamme che fanno le figlie bone.

Giuseppe Diella 

 

  • In Biblioteca, le più brutte fanno sempre più casino.

Capitano Daniel Francia

 

  • Ahhh, quindi al ritorno abbiamo fatto lo stesso tragitto dell'andata, però al contrario?

Woody (Din7)

 

  • Se i  Chihuahua non abbaiassero, guadagnerebbero di credibilità, loro, e tutti gli altri cani !
  • Io sono un grande "odiatore" di Msn.
  • Anche perchè, tutti i ragazzi che sono andati in Inghilterra con "L'INPS"...

Ulisse     



Nell '81 tutti quanti piangemmo per Alfredino, ma da che mondo è mondo, i bambini cadono nei pozzi da sempre...

Alberto Abruzzese


 

  • Da grande farò l'Asceta.
  • - Cinque per cinque?  - 25  - Eh vabbè, ma tu lo sapevi...
     

Mimmus


 

Nessun uomo può andare a letto due volte per la prima volta con la stessa ragazza.

Eraclito 

                    

  • Dacci due ore e ci svegliamo in due secondi 
  • Se io avevo sta macchina, se io avevo sta macchina, se io avevo sta macchina, era bello!

F.Lion 


 

  • La tua stanza da di pasta e patate. Apri la finestra.
  • Con quei baffi sembri Domenio Modugno
  • Oggi sei vestito come un borgataro.  

Mio Padre

 


 

CERCA